Articoli

NOI E I VANGELI – VM – 322/338

 

 

Li cristiani, a Messa andando,

Sentono dir quasi cantando:

Parola del Signore!

Terminata la lettura del Vangelo con calore.

Se così fosse davvero, mi domando: ? Come mai

Sti poveri cristi, il Vangelo non leggono mai?

Zio Matteo inizia e avanza

Suo lavoro con Discendenza.

Il fedele sbalordito, non capendo un cavolotto,

Preferisce andà-a giocà “3 e 14” al bancolotto.

Giuseppe, incinta trova sua sposa,

Ma in sogno capisce essere bona cosa.

L’arrivo dei Magi, la fuga in Egitto,

Beh! “Chiudi il libro e statti zitto”!

* Volendo dare giusta spiegazione

Chiediamoci: cos’è l’ispirazione.

Ispirazione, s’è finora creduto,

Esser dettatura di Dio a trascrittore seduto.

Tale teoria fu in Cinquecento formalizzata,

E dal Caravaggio, celebre! Dipinta e incisa,

In la romana chiesa “San Luigi dei Francisa”.

Oggi invece, sappiamo diverso e solo in tedesco,

Come chiarì Bultmann R. in libro suo, profondo e fresco.

Die Geschichte der synoptischen Tradition [1921]

Per farci edotti su nuovo progresso e geniale convintion.

Detta Storia della tradizione sinottica, fu assunta

Dal Vaticano II, e per noi, in Dei Verbum 19 riassunta.

Dunque, li Vangeli, come oggi li abbiamo,

Tre tappe han ‘vuto e qui le commentiamo.

1) Di Gesù le predicazioni personali,

2) Trasmissioni orali e nuclei testuali,

3) Finali redazioni entro il primo secolai,

Come chiarisce Luca in sue righe iniziali.

Canone è lemma che viene dal greco, e con cura

Noi traduciamo: “canna, regola o misura”.

Canone Biblico, dunque, indica e segna

I libri 73 che la Bibbia consegna.

 .-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-. 

Per Marcione eran troppi, per altri eran pocchi,

Ma infin si decise: Non più si tocchi.

Copiatura” è chiamato il quinto momento

Di nostro percorso in che stiamo al commento.

Gli originali son tutti andati perduti,

E sol un copista sincero a noi ci aiuti.

Seimila scritti contati ne abbiamo con cura,

Sebbene differenze tra loro, ci fanno paura.

scriptio continua qualcuno è redatto,

Senza distinzione e a rigo ininterrotto.

In mezzo a lu macello de’ ste’ copie in antiquato

Nella modernità si fece un sesto passo ch’è avanzato.

Esaminando tutti li frammenti e le copie in sesto,

Si spera producir l’originale testo.

Per tale lavoro s’impegnano con riuscita etiopica

Li critici testuali, creando editio typica.

La prima editio typica detta “princeps”

Fu opera di Erasmo nel mille cinquecento secs.

In la VII tappa di nostro cammino

C’è san Girolamo che la Vulgata fece in latino.

Ah! Nel 1532 pubblicò Brucioli l’italiana traduzione,

Ma fu a morte lenta condannato da santa Inquisizione.

Solo nel 1971 la CEI si decise, ma era tardi,

A dare la Bibbia in italiano a sti’ poveri bastardi.

Così, ormai è scritto nel DNA dell’italo signore:

Abbiamo con ragione la Bibbia in orrore.

Lamentarsi omai, che Vangelo non è letto,

È come lagrimar di coccodrillo in fiume a letto.

* Chiamasi Esegesi l’ottava tappa di nostro progresso.

Essa vuol chiarire, ciò che leggendo, rimane regresso.

Origene fu il primo interprete acuto,

Ma la Chiesa il condannò, e il seme fu perduto.

Specularmene asserì: cattolico sì, ma ignorente,

Niente credenze. Solo al Magistero ubbidiente!

Origene diceva:

- Leggendo il Vangelo c’è sotto una storia.

- Cos’è credibile in questa baldoria?

- In campo morale come operare?

- Teleologicamente, che posso sperare?  

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

Leggendo il Vangelo tra Voi e Vossio

Il problema si risolve tra l’Io e Dio.

Ultima e IX tappa di nostra maieutica

Possiamo chiamarla Signora Ermeneutica.

Mentre esegesi va dal testo all’autore, [Sale]

Ermeneutica va dal testo al lettore[Scende]

Sì, vuole rendere vivo antico e morto testo,

Ma non s’accorge ch’è fuori contesto.

Nessuno più è interessato al testo, con sorpresa?

L’arco sempre teso perduto ha oramai la presa.

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-. 

Vogliamo tirar nostre conclusioni?

Un solo Gesù, 4 Vangeli, molte contraddizioni.

?Chi è il vero Gesù della storia?

Quello dei Sinottici o quello di Giovanni in gloria?

E le parole ultime di Gesù in Croce?

Abbandonato? Rassegnato? O Tutto è compiuto, invece?

Di Gesù la morte chi l’ha richiesta?

L’aristocrazia, il popolo-tutto o il barabbista?

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-. 

In 1Tess 5,21 Paolo parla e sembra un tuono:

Vagliate ogni cosa e tenete ciò che è buono.

 .-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.

La parola FINE dunque, cosa suggerirà?

“Essere cristiani è un’impresa di libertà”.

Se vostro problema è come ‘l mio,

Si risolve tra “Io e Dio”.

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-. 

Chi di meglio saprà fare,

Non mi faccia a lungo aspettare.

Grazie.

Ton Cap.

.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-.-. 


martedì 12 giugno 2012

Traduzione

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Orologio